© Getty Images

Gli analisti si aspettavano risultati in crescita, ma l’ultima trimestrale di Facebook è andata oltre le più rosee aspettative: il social network fondato da Mark Zuckerberg ha registrato ricavi pari a 6,24 miliardi di dollari (contro i 6,02 miliardi previsti), mentre il numero di utenti è salito a 1,71 miliardi (200 milioni in più rispetto alle attese). Il boom di ricavi, raggiunto soprattutto grazie all’Adv su telefonini e tablet, ha portato il titolo a valere ben 131,5 dollari per azione (+6% a Wall Street).

Buona parte del suo successo di Facebook è dovuto al fatto che l'attenzione dei pubblicitari si sta sempre più concentrando anche su Instagram, che dal 2012 fa parte del gruppo fondato da Zuckerberg. Nel complesso – secondo i calcoli degli analisti - Facebook è attesa generare nell'anno in corso oltre 25 miliardi di dollari di entrate. "Siamo particolarmente contenti per i nostri progressi sul fronte dei video", sottolinea Zuckerberg, che fa riferimento soprattutto al successo del servizio Facebook live.