Il podio Brands & Social Media per il settore banche

Una banca che ti scrive su Facebook, aggiorna un blog personale, “twitta” quotidianamente e carica video su YouTube. Possibile? Sì, soprattutto di fronte a una popolazione che, secondo Audiweb, prende sempre più dimestichezza della Rete. E così gli istituti finanziari si adeguano e investono in termini di comunicazione per rafforzare l’interazione con i propri clienti. Al vertice delle banche più “social” – secondo la recente ricerca Brands & Social Media dell’Osservatorio sulla comunicazione dell’Università Cattolica di Milano e Digital PR – gli istituti on line Webank e Ing Direct; terza Monte dei Paschi, la prima classificata tra le banche tradizionali, che si distingue in modo particolare per la frequenza di aggiornamento della pagina di Facebook.