Dopo i fallimenti nelle ultime trattative, spuntano due società italiane interessate a rilevare una parte della produzione della Antonio Merloni. Si tratterebbe – secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore di oggi – della Qs Group, azienda marchigiana specializzata in automazione industriale, che potrebbe impiegare 700 dei 2.300 lavoratori della Antonio Merloni per la realizzazione di impianti elettrodomestici professionali, e non domestici. Un’altra azienda impiegherebbe invece alcune decine di operai per avviare la produzione di impianti fotovoltaici.