Il Ceo di Ducati, Claudio Domenicali, con uno Scrambler

Volkswagen pensa alla cessione di Ducati per fare cassa e compensare gli effetti del dieselgate. A dirlo è Mf , che riporta la smentita della cas di Wolfsburg ma sostiene che le principali banche d'affari abbiano già ricevuto il dossier da valutare in attesa del via libera. Il valore dell'operazione è stimato in 1,2 miliardi di euro. Ducati è stata rilevata a metà 2012 dal gruppo Volkswagen per 860 milioni di euro dal fondo Investindustrial, superando la concorrenza di Mercedes che era interessata a investire in una moto italiana e ha poi rilevato il 25% delle azioni di Mv Agusta.

Con il mercato che premia le strategie di Claudio Domenicali (leggi qui l'intervista), i conti danno ottimi segnali: la produzione è aumentata nel terzo trimestre a 9.192 pezzi, con un +21,2% nelle vendite da inizio anno (46.458) rispetto ai primi nove mesi del 2014. Nel 2014, Ducati ha fatturato 462,2 milioni di euro per 27,46 milioni di utile.