Digital banking: siti e app sono sempre più usati
Image by William Iven from Pixabay 

 

Fare un bonifico con pochi click. Possibile, nell’era del digital banking. È questa la promessa fatta ai correntisti dalla maggior parte degli istituti di credito che, in aggiunta ai tradizionali servizi allo sportello, offrono la possibilità di controllare i risparmi ed effettuare movimenti e pagamenti online, direttamente da casa, 7 giorni a settimana.

Una possibilità che sembra essere sempre più apprezzata dagli italiani di tutte le età, come rileva una recente indagine di BVA DOXA realizzata per conto di Findomestic. Secondo i dati raccolti dall’istituto di ricerca, infatti, oggi il 52,1% degli italiani fa ricorso ai servizi bancari online, una percentuale cresciuta di 3 punti rispetto a un anno fa quando si attestava al 49,1%. Cresce anche l’uso dei servizi bancari da app mobile, che passa dal 22,4% di luglio scorso al 23,2% di quest’anno.

E i correntisti di ultima generazione non si spaventano nemmeno di fronte ai casi più complessi: il 28,5% degli utenti, infatti, fa ricorso ai servizi bancari online anche quando deve effettuare delle operazioni meno frequenti e routinarie. Un dato in crescita di ben 7 punti percentuali rispetto allo scorso anno, a dimostrazione del fatto che gli italiani si sentono più a loro agio quando devono effettuare un’operazione di fronte al monitor.

Senior al passo coi tempi

Sono gli over 55 a usare più di frequente i servizi bancari via web: il 58,4% degli italiani tra i 55 e i 64 anni usa il computer per monitorare i risparmi e controllare gli ultimi movimenti effettuati. Tra i giovani invece vincono i servizi in mobilità, con un 42,1% di ragazzi tra i 18 e i 24 anni che sceglie di lanciare l’app sul proprio smartphone per effettuare le stesse operazioni.

Servizi online sempre più indispensabili

Per gli italiani intervistati da DOXA, i bassi costi di gestione e la chiarezza delle informazioni sono le due caratteristiche più importanti di un conto corrente, caratteristiche indicate rispettivamente dal 55,2% e dal 40,2% del campione.
Ma la possibilità di effettuare tutte le operazioni online è subito dietro: oggi è il 39,5% degli italiani a ritenere questo aspetto fondamentale quando sceglie a quale banca affidarsi. A conferma del fatto che siamo entrati a pieno nell’era del digital banking.