© Carl Court/ Getty Images

Il settore delle agenzie di rating è dominato dal trio Usa Standard & Poor’s, Fitch e Moody’s, ma questo “monopolio” potrebbe essere rotto da un concorrente che viene dall’estremo Oriente: l’agenzia concorrente in questione è Dagong Europe, agenzia di rating con capitale a maggioranza cinese e sede a Milano.
Questa società finanziaria, che ha ottenuto da un anno i permessi per lavorare nel settore europeo, ha la possibilità di far conoscere agli investitori cinesi le potenzialità dell’industria europea. In particolare, il fatto che Milano sia stata scelta come quartier generale dell’agenzia, rappresenta per le pmi italiane una grande opportunità di crescita.

IL METODO CINESE. A Dagong Europe, come riporta il Corriere della sera , ci tengono a sottolineare che il tipo di analisi che fanno si differenzia da quelle delle agenzie più rinomate per un’attenzione maggiore ai rischi sul medio e lungo periodo: questo perché il tipico investitore cinese ha un approccio “buy & hold”, cioè tende a mantenere i titoli che acquista fino alla loro scadenza. Per questo “non avrebbe senso emettere rating che fluttuano alla stessa velocità dei titoli di borsa”.

Tuttavia, fare concorrenza a Standard & Poor’s, Moody’s e Fitch non è cosa semplice. Secondo Ulrich Bierbaum, General Manager di Dagong Europe, le autorità finanziarie dell’Europa, anche se si mostrano aperte alla concorrenza per il settore rating, nella realtà dei fatti “non agiscono in modo coerente a questo fine”.