© Getty Images

I risultati sugli stress test pubblicati dalla Bce, ma anche i dati sulla fiducia delle imprese tedesche, fanno più male del previsto a Piazza Affari. L’indice Ftse Mib di Milano, dopo un avvio positivo, chiude a -2,4%. Per i titoli bancari è stata una giornata da dimenticare: in molti hanno risentito dei dati pubblicati domenica 26 ottobre dalla Banca centrale europea. Tra i peggiori il titolo Montepaschi (Mps): riammessa alle negoziazioni, ha registrato un calo del 21,5% dopo essere stata più volte sospesa per eccesso di ribasso. Negative anche Ubi Banca (-5,15%), la Popolare di Milano e dell’Emilia Romagna (per entrambe chiusure con perdite superiori al 4%). A Piazza Affari positiva A2a, che guadagna l’1.57%,