Roberto Cavalli

Roberto Cavalli alla Vogue Fashion Dubai Experience dello scorso ottobre © Getty Images

La prima mossa è stato l'annuncio del fondo Clessidra di una trattativa esclusiva per l’acquisto di Roberto Cavalli, storica maison di moda fiorentina.

L’operazione, secondo le prime indiscrezioni, potrebbe chiudersi già nel primo trimestre del prossimo anno e portare il 90% della società nelle mani del fondo di private equity di Claudio Sposito; al fondatore Roberto Cavalli dovrebbe restare una quota di minoranza, mantenendo anche un ruolo attivo nella guida della società.

«Pensiamo che sia una gran bella opportunità, un bell’investimento e soprattutto siamo contenti che un marchio chiave per il sistema moda made in Italy resti italiano», ha commentato a Il Sole 24 Ore Francesco Trapani, vice presidente di Clessidra.

Trapani, ex azionista e amministratore delegato di Bulgari prima della cessione a Lvmh, oggi è partner e vicepresidente esecutivo di Clessidra e dovrebbe diventare presidente in caso di chiusura dell'accordo.

Si lavora invece alla governance e, dopo aver sondato il Ceo di Valentino Stefano Sassi, il nome più in vista potrebbe essere quello di Patrizio Di Marco in uscita da Gucci insieme con la compagna Frida Giannini.