Chiusura positiva e nel segno di Saipem per la Borsa di Milano. Al termine delle contrattazioni di mercoledì 28 ottobre l’indice Ftse Mib guadagna l’1,41%, salendo a 22.686 punti. Come accennato, a guidare i rialzi sul listino principale di Borsa Italiana è Saipem, che cresce del 10,89% dopo l’ingresso del Fondo strategico italiano (acquisito il 12,5% del capitale da Eni). Deciso rialzo anche per la Banca Monte Paschi di Siena (+4,26%), Yoox Net-A-Porter (+3,5%) e un altro petrolifero, Tenaris, che cresce di oltre 3 punti percentuali.
Giù, invece, Fiat Chrysler (-2,2%) complice il calo di Ferrari a Wall Street e soprattutto i conti trimestrali con significativi accantonamenti legati ai richiami di veicoli.

Spread Btp-Bund. Chiusura in lieve calo, sotto i 100 punti base, per lo spread tra Btp e Bund. Il differenziale di rendimento tra il decennale italiano benchmark (Isin IT0005090318) e il pari scadenza tedesco ha terminato la seduta a 96 punti base, quattro punti in meno rispetto alla chiusura di ieri. In discesa anche il rendimento del decennale italiano che aggiorna il livello minimo da sei mesi, all'1,41% dall'1,44% di ieri.