Carl Icahn

Il magnate Carl Icahn ha acquisito parte dei debiti di Blockbuster e di Metro-Goldwyn-Mayer (Mgm). Bloomberg e il Wall Street Journal hanno riportato come Icahn abbia concluso una transazione per l’acquisto di un terzo del debito del gruppo Blockbuster (quasi 1 miliardo di dollari), operazione che potrebbe mettere in stand by i piani di riorganizzazione che la società di Dallas aveva pianificato prima di dichiarare a fine mese il ricorso al chapter 11 (la bancarotta); per evitarlo Blockbuster dovrebbe riuscire a pagare parte degli interessi sul debito entro il 30 settembre.
Per Icahn si tratterebbe di un riavvicinamento a Blockbuster dopo le sue dimissioni nel gennaio di quest’anno dal Cda, nel quale sedeva dal 2005 dopo una corsa per il suo controllo con il precedente Ceo John Antioco. Secondo quanto riportato dal Los Angeles Times, il finanziere (già in corsa per il controllo di Lions Gate, di cui possiede un terzo delle azioni) avrebbe intanto acquistato l’1% dei debiti dello studio hollywoodiamo (4 miliardi di dollari). Secondo il L.A. Times, nell’ambiente non sono emerse indiscrezioni sulla volontà o meno di arrivare al controllo della major o se si tratti di una manovra speculativa; già all’inizio dell’anno infatti il finanziere aveva acquistato e rivenduto parte del debito di Mgm.