Rosella Sensi © GettyImages

Il presidente della Roma, Rosella Sensi

Quest’anno l’As Roma potrebbe trovare sotto l’albero un nuovo proprietario. La vendita del club di Serie A gestito da Unicredit dovrebbe, infatti, dovrebbe concludersi entro Natale. Secondo il quotidiano finanziario ItaliaOggi in questi giorni l’advisors Rothschild e il gruppo di piazza Cordusio dovrebbero valutare la vendor due diligence completata da Deloitte & Touche per poi consegnarla ai potenziali acquirenti del club giallorosso (in tutto sei). Solo dopo la consegna del report verrà stabilita una deadline di vendita che, in ogni caso, dovrebbe concludersi con una decisione finale entro Natale.
In questo momento Unicredit, Rothschild e la famiglia Sensi stanno procedendo con la definizione di una short list finale (al massimo di di tre pretendenti) attraverso incontri con i sei gruppi candidati. Secondo le indiscrezioni riportate dal quotidiano, oltre al fondo Aabar, anche un gruppo americano sarebbe interessato all’acquisizione della Roma. Si tratterebbe di imprenditori della East e della West Coast con una forte esperienza nello sport professionistico.

Che cos’è la vendor due diligence
La vendor due diligence è un report approfondito sullo stato di salute di una società in vendita, rappresenta una view indipendente del business, sia da un punto di vista di performance storica che di piano futuro e sulla quale l’acquirente fa affidamento. Al fine di assicurare un processo di vendita efficiente, infatti, il venditore deve presentare ai potenziali acquirenti le proprie informazioni finanziarie nella maniera più trasparente possibile. Un’analisi indipendente fornisce al potenziale acquirente conforto sulla qualità del business e sulla solidità del relativo cash flow.