Massimo Moratti © Getty Images

Massimo Moratti

L’intesa è stata raggiunta da mesi ma, a parte la firma, tutto sembra ancora in alto mare; a questo punto l’ingresso di investitori cinesi (e di nuovi capitali) nell’Inter potrebbe anche saltare. È quanto fatto capire dal presidente del club, Massimo Moratti che, all’uscita del Cda dell’Inter di martedì 27 febbraio, ha ammesso che, a parte “lettere di buona volontà” l’operazione “si sta addormentando. Ci sono tanti gruppi interessati all'ingresso in società e alla questione del nuovo stadio”, ha aggiunto Moratti parlando dell’intesa con un partner per la costruzione di un nuovo impianto. “In Oriente c'è molto interesse, ma sugli stadi anche gli americani sono molto esperti, e in Europa c'è chi ha interesse e capacità”.