Giuseppe Mussari © GettyImages

Prende sempre più sostanza l’idea di una giornata del Bot e del Btp in cui, con il favore della banche, si dovrebbero poter acquistare titoli di Stato italiani senza la spesa aggiuntiva di commissioni. La conferma arriva dal presidente dell’Abi, Giuseppe Mussari, che, in una lettera inviata al Corriere della Sera , sottolinea come “l'iniziativa di lanciare un appello affinché gli italiani acquistino il debito pubblico del Paese (…), ha ricevuto molte e qualificate adesioni. È un segnale importante, testimonia un risveglio, una ritrovata voglia d'impegno che non può cadere nel vuoto”. Mussari indica la data di lunedì 28 novembre, data che non sembra ancora essere definitiva. “L'Abi non può che essere favorevole all'iniziativa - scrive Mussari - Ogni banca deciderà autonomamente se e come partecipare, ma confido nella più ampia partecipazione possibile”. Mussari, quindi, spiega che “l'obiettivo può apparire simbolico, ma occorre andare al di là degli effetti immediati, quel che conta è il senso dell'impegno, la voglia esplicita di contribuire ad invertire una tendenza che non si condivide. Al ragionamento, infatti, segue l'atto, l'acquisto, il voler essere direttamente e concretamente artefici del proprio destino”.