Dopo la delusione di ieri, fiducia rinnovata a Draghi con le piazze europee che volano. Milano domina con il +3,41% della chiusura del Ftse Mib che archivia la settimana sopra i 20mila punti.

Il calo dello spread Btp/Bund sotto 120 punti fa volare i bancari: +7% l'exploit di Intesa Sanpaolo. Nuovo tonfo invece per Saipem (-6,2%) dopo la notifica formale della sospensione del progetto South Stream

Sul fronte valutario, decisa correzione dell'euro a 1,2305 dollari contro gli 1,2441 di ieri sera e nuovo calo anche del greggio che cede quasi il 2% nel Wti gennaio a 65,5 dollari al barile.