Palazzo Mezzanotte oggi ha ospitato la visita di Matteo Renzi

Se l'Europa vola grazie ai dati dell'industria manifatturiera (52 punti ad aprile l'indice pmi) - ma in attesa dell'Eurogruppo sulla Grecia dell'11 maggio - a Piazza Affari sono i titoli del lusso a tirare la volata al Ftse Mib che chiude a +0,74% nel giorno della visita in Borsa del premier Matteo Renzi. Chiusa Londra per festività, Francoforte è stata la migliore (+1,6% il Dax30).

Tra i titoli più in vista a Milano ci sono Ferragamo (+4,1%) e Moncler (+3,2%) oltre a Tenaris (+4,15%) dopo la buona trimestrale. Tra i protagonisti anche Telecom (+2,7%), mentre soffrono Finmeccanica (-2,1%) e St (-1,5%) che sconta ancora i conti deludenti. In flessione pure Cnh (-1,3%) e Fca (-0,37%), al quarto giorno di rosso consecutivo anche se contemporaneamente Exor sergna Exor (+1,5%) nonostante il no incassato dal cda di PartnerRe. Sul mercato valutario, euro a 1,1151 dollari (da 1,200 di venerdì scorso), mentre il petrolio è in calo dello 0,5% a 58,85 dollari al barile.