Torna a crescere l’indice principale di Borsa Italiana. Dopo i risultati negativi di agosto e il calo registrato nel primo giorno di contrattazioni di settembre, Piazza Affari segna un rialzo in apertura: il Ftse Mib sale dello 0,70% mentre il Ftse All Share guadagna lo 0,64%. Bene anche gli altri mercati in Europa, nonostante le perdite registrate nella notte da Wall Street e dalle Borse asiatiche: Parigi (+0,37%), Londra (+0,42%) e Francoforte (+0,40%).

Tra i titoli di Borsa Italiana si segnala il buon momento per Fca, che beneficia dei dati sul mercato italiano dell’auto relativi al mese di agosto; in rialzo anche Yoox (+0,78%) e Exor (+1,14%). In lieve ribasso Saipem, che perde lo 0,71%. Sul fronte dei cambi euro a 1,1276 dollari (1,1259 ieri sera) e a 135,44 yen (134,97). Il petrolio Wti, infine, scivola del 2,2% a 44,42 dollari al barile dopo la flessione del 7% circa accusata ieri.

Spread Btp-Bund. Avvio di seduta stabile per lo spread tra Btp e Bund tedeschi. Il differenziale ha aperto a 119 punti base, stesso valore toccato ieri in chiusura. In lieve rialzo il rendimento del decennale italiano al 2% dall'1,99% dalla vigilia.