Si chiude con un segno più una giornata che vede i listini europei azzerare le perdite. I dati sul prodotto interno degli Stati Uniti – migliore delle attese – e l'annuncio che la Bce inizierà a comprare titoli Abs da novembre hanno contribuito a migliorare il clima sui mercati; a Milano il Ftse Mib ha chiuso a +0,19%.

A Piazza Affari grande risultato per Exor – la società della famiglia Agnelli – che chiude con un +5,13% dopo l’annuncio dello spin off di Ferrari deciso ieri da Fca (-0,29%); bene anche Luxottica (+2,61%), mentre continua il momento negativo per Montepaschi, che perde oltre il 7%, Banco Popolare e Yoox.
Sul mercato valutario, l'euro tratta a 1,2628 dollari (1,2634 ieri) e a 137,53 yen (137,60).