La produzione industriale Usa registra un pesante -0,3% ad aprile © Getty Images

Pochi entusiasmi in Borsa: se le parole di Mario Draghi avevano risvegliato l'Europa, ci pensa il deludente dato sulla produzione industriale Usa a zavorrare i listini continentali. A Piazza Affari, il Ftse Mib ha lasciato sul terreno lo 0,32%. Tra i titoli milanesi più in evidenza, si segnala però Autogrill che segna la migliore performance di giornata (+3,4%), approfittando delle dichiarazioni del presidente Gilberto Benetton su nuove ipotesi di spin off di parte delle attività del gruppo in Nord America.

Bene anche A2a (+3,3%) grazie ai conti trimestrali, mentre si registra un'altra giornata nera per Mps (-3,6%), che resta sotto i riflettori in vista del lancio dell'aumento di capitale da 3 miliardi e in attesa di novitàsulla ricerca di un partner per un'aggregazione. Sul mercato dei cambi, l'euro si rinforza sul dollaro fino a quota 1,1433 (1,1353 ieri), mentre scende il prezzo del petrolio: il future giugno sul Wti cede lo 0,8% a 59,4 dollari al barile.