Europa in deflazione e qe più vicino, ma la scommessa su Mario Draghi che lancia Wall Street non basta a Piazza Affari. Mentre Parigi chiude a +0,7%, Milano perde lo 0,11%.

Pesano i bancari e le utilities come gli energetici zavorrati dal crollo del mercato del petrolio (-2,5% Saipem).

Rimbalzo anche per i cementieri (+3%) che sperano nel basso costo dell'energia per rilanciarsi. Il petrolio chiude infatti a 47,9 dollari al barile.

Euro ai minimi sul dollaro dal 2005: 1,1814. Un segnale che fa volare i titoli del lusso.