Mentre Wall Street guadagna oltre l'1% e il petrolio è in altalena attorno alla soglia dei 45 dollari al barile, chiusura in netto positivo per le Borse europee.

Il Ftse Mib guadagna l'1,96%, trascinato dall'attesa per le mosse di Mario Draghi e della Bce. Protagonista il settore della moda, con il +4,6% di Brunello Cucinelli, il +4,9% di Yoox e il +4,2% di Tod's.

Forti acquisti anche su Telecom Italia (+4,4%) dopo il bond a otto anni piazzato a un tasso minimo (solo 3,25%) e su Saipem (+4,4% dopo avere perso ieri oltre il 9%).

Male - cioè attorno alla parità - Mps e Luxottica. Sul mercato valutario, l'euro si attesta a 1,179 dollari.