La debolezza di Wall Street e delle Borse asiatiche (Shanghai -5,4%) pesa sui listini europei: Parigi e Francoforte perdono l'1%, Madrid cede l'1,16%, Londra apre in calo dello 0,56%.

Milano perde l'1,5% in apertura con le banche ed Eni che affossano il listini: -3,5% per il gruppo energetico che paga il nuovo calo del greggio quotato adesso a 62,65 dollari al barile. Stesso effetto sui numeri di Prysmian (-1,6%) e di Tenaris (-2,5%). Male anche Yoox (-2%).

Sul fronte dei cambi l'euro passa di mano a 1,2359 (ieri a 1,2293).