Con l'indice tedesco Zew in crescita e l'effetto Draghi che si fa ancora sentire, i listini europei segnano un'altra giornata in positivo.

A Piazza Affari il Ftse Mib chiude a +0,71%. Protagoniste le banche (ma non Mps, oggetto di realizzi), Buzzi Unicem (promossa dagli analisti di Exane Bnp Paribas), e Yoox che approfitta del rafforzamento dell'a.d. Federico Marchetti nel capitale della società. Positiva anche Fca oltre quota 10 euro per azione dopo i dati sulle immatricolazioni europee.

Sul mercato valutario, l'euro si rafforza sopra le soglie di 1,25 dollari. Scende ancora il prezzo del petrolio: il future dicembre sul Wti cede l'1,07% a 74,83 dollari al barile.