© GettyImages

Le attività delle imprese dell'Eurozona sono peggiori rispetto alle previsioni, un dato che porta giù le Borse e rialza la tensione dei mercati. Giovedì 22 marzo, a Piazza Affari il Ftse-Mib ha chiuso in calo dell' 1,70 per cento dopo che nel pomeriggio i ribassi erano arrivati a superare i 2 punti percentuali, mentre lo spread tra Btp italiani e Bund tedeschi è tornato a crescere: dopo la chiusura a 318, venerdì mattina è tornato a crescere (al momento si attesta a 325,26).
Le buone notizie, però, arrivano dagli ottimi risultati dei Btp Italia (cos'è): in quattro giorno il nuovo bond formato famiglia ha raccolto ordini per 7,29 miliardi di euro, con 133.479 richieste complessive. Da lunedì 26 marzo, il Btp Italia sarà negoziabile sul Mot, il mercato retail delle obbligazioni e dei titoli di Stato di Borsa Italiana. Il successo del nuovo bond della Repubblica Italiana – spiega Borsa Italiana - è stato favorito dalla innovativa modalità di sottoscrizione scelta del Tesoro; la parte del leone l'hanno fatta i risparmiatori privati, e in particolare quelli che usano il canale online.