Finalmente arriva l'accordo con l Grecia e il primo effetto è il crollo dello spread. Il differenziale di rendimento tra il Btp decennale e il pari scadenza tedesco, ha aperto in calo a 112 punti base (125 punti la chiusura di venerdì scorso) per poi risalire leggermente subito dopo e adesso è a 117 punti base. Sul mercato valutario, in stand-by il rapporto euro/dollaroche continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,115. Arretra ancora il petrolio del 2% a 51,8 dollari per barile in attesa di un altro importante accordo, quello sul nucleare in Iran.

Entusiasmo in Europa, con Francoforte sta guadagnando l'1,11%, Londra lo 0,70% e Parigi migliore del Continente all'1,36%. Bene anche Piazza Affari che rialza dello 0,6%, ma in controtendenza vede il crollo di Mps a -1,34%.