Le Borse asiatiche lanciano lo sprint dell'Europa dopo la giornata negativa di ieri e il nuovo calo del greggio (che in apertura perde ancora 1,6% a 47,7 dollari al barile).

Lisbona è ancora la migliore (+1,7%), si riscatta Londra (+1%) ieri affondata dal tonfo del rame, mentre Milano segna +1,45% nel Ftse Mib.

Tra le blue chip, Luxottica brilla (+2,6%) grazie alle valutazioni positive di Citi e di JpMorgan. In recupero Eni (+1,9%) e le utility.

L'euro resta sotto quota 1,18 dollari.