Giornata piatta su tutte le piazze europee con Milano che chiude attorno alla parità a -0,11%.

Nel giorno dei bilanci per tante aziende, la migliore è Azimut con un balzo del 4,99%. Sorridono le banche, a partire dalle popolari (Bpm +4,18%), mentre ha messo a segno uno sprint finale Fca (+1,77%) grazie alla dichiarazioni di Marchionne sul buon andamento del gruppo.

Tonfo invece per Generali che ha chiuso con la peggiore prestazione del paniere principale segnando -4,40%. Male anche St (-3,41%).

Sul mercato dei cambi, l'euro resta debole, per il qe ma torna sopra 1,06 dollari, a 1,0606 (1,0589 ieri). Cala ancora il prezzo del petrolio: il future aprile sul Wti cede l'1,47% a 47,46 dollari al barile