Le nuove tensioni tra la Grecia e l'Eurogruppo tengono in ansia i mercati europei: Parigi segna -0,04% e Francoforte -0,12% mentre a Milano l'Ftse Mib recupera lo 0,2% e l'All Share (+0,2%) aggiorna i massimi da cinque anni.

A Piazza Affari volano le popolari in vista dell'annunciata riforma: Bper avanza del 3% e Bpm dell'1%. Bene anche su Pirelli (+2,6%) e Tod's (+1,1%).

Giornata nera per i petroliferi con Tenaris (-1,3%) ed Eni (-0,5%).

Sul resto del listino balzano Leone Film Group (+8%) e Kinexia (+8%), che si è aggiudicata una gara per il trattamento di rifiuti in Albania.

Sul mercato dei cambi, l'euro cala a quota 1,08 dollari (1,085 ieri). Il petrolio è stabile attorno ai 50 dollari al barile.