Chiusura in deciso ribasso per la Borsa di Milano, che subisce gli effetti di un mercato preoccupato per l’andamento dell’economia globale all’indomani della decisione della Federal Reserve di mantenere invariati i tassi di interesse Usa. A fine giornata l'indice Ftse Mib chiude in ribasso del 2,65%, l'Allshare dell'1,91%. Tra i titoli peggiori sul listino principale Prysmian, che perde oltre il 5% del proprio valore sul mercato a causa del taglio del giudizio di Goldman Sachs, passato a 'neutral'. Pesante calo anche per i bancari, con Unicredit e IntesaSanpaolo che perdono oltre il 2%. Resistono solo Telecom Italia (+0,45%) e Pirelli (+0,33%).