Si attendono buone notizie dall’Unione europea; il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker si appresta a presentare il piano di investimenti comunitario da 300 miliardi di euro. Anche per questo in Borsa la mattinata di mercoledì 26 novembre è caratterizzata da guadagni, anche se non a grandi livelli: positiva Londra, Parigi segna in apertura un +0,14%, Francoforte +0,4% e Milano +0,5%. A Piazza Affari bene il settore del lusso: Moncler realizza guadagni dell’1,6%, come Luxottica, appena promossa da Nomura. Bene anche Enel e Mediolanum, mentre si mantiene in territorio negativo, guidando i ribassi a Milano con un -1,05%.
Sul mercato valutario, l'euro si attesta a 1,248 dollari in linea sulla chiusura di ieri e a 146,9 yen (147,1 ieri). Il dollaro/yen e' indicato a 117,6 (da 117,9 di ieri).

Spread Btp-Bund. Avvio stabile per lo spread tra Btp e Bund, ovvero il differenziale tra il rendimento del titolo di Stato decennale italiano e quello tedesco, che si attesta a 140 punti base. Stabile sul minimo record del 2,15% anche il rendimento dei Btp.