Chiusura decisamente positiva per Piazza Affari, che archivia lunedì 16 marzo con una crescita dell’1%. Ma il dato più importante è che in giornata l’indice Ftse Mib ha superato quota 23 mila punti, il massimo da febbraio 2011.

Tra i titoli a segnare i maggiori rialzi (tutti sopra il 4%) Stmicroelectronics, Exor, SalvatoreFerragamo e Moncler; bene le banche, con IntesaSanpaolo che balza del 3,08% e la PopolarediMilano in salita del 3,01%. In controtendenza Mps (-1%), dopo che ieri un quotidiano ha scritto che il presidente Alessandro Profumo potrebbe dimettersi dopo l'aumento di capitale da 3 miliardi. Deciso calo per Saipem (-4,15%) ed Eni (-2,18%); perdite anche per Yoox (-2,4%).