Saipem crolla in Borsa dopo l'annuncio di Putin sul gasdotto South Stream © Getty Images

Dopo un lunedì negativo, Piazza Affari apre la seduta in positivo con l’Ftse Mib che guadagna subito lo 0,35% (alle 10 sale a +1,11%); bene anche le altre Borse europee con Parigi che guadagna lo 0,47%, Londra lo 0,51%, Francoforte e Madrid lo 0,15%. Il clima torna positivo in virtù dell’ottimismo sulle mosse che la Banca centrale europea annuncerà giovedì a sostegno dell’economia europea.
In una mattinata tendenzialmente positiva è ancora più in evidenza il titolo Saipem; la controllata Eni perde l’8% in Borsa dopo che ieri il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che South Stream, il gasdotto che avrebbe dovuto collegare la Russia all'Europa, non si farà; meglio, invece, Eni, che guadagna un punto percentuale. Tutti i rialzi e ribassi di Borsa italiana

Spread ai minimi. Apertura in lieve calo per lo spread che aggiorna i minimi dal 2011. Il differenziale di rendimento tra il titolo decennale benchmark italiano quello tedesco di pari durata è a 128 punti con il rendimento al 2,03% dal 2,02% di ieri, livello più basso dall'introduzione dell'euro.