© Getty Images

Giornata decisamente positiva per Piazza Affari, che reagisce al segno meno di lunedì 9 febbraio con una chiusura del Ftse mib a +1,76% (All Share +1,72%). A spingere il principale indice di Borsa Italiana è stata soprattutto la prospettiva che Atene possa giungere a un compromesso sul debito con l’Eurogruppo, in programma domani quando si avranno novità anche sul fronte del conflitto in Ucraina.

A brillare nella giornata di Piazza Affari è stata soprattutto Telecom Italia (+5,16%), che sarebbe stata spinta in positivo dal giudizio positivo di un broker italiano; ottimi risultati anche per Intesa Sanpaolo (+4,02%) premiata sul dividendo; bene anche Mediobanca (+4,47%), Salvatore Ferragamo (+3,62%) e Fca (+3,4%).
Tornano a perdere terreno i petroliferi, in linea con le quotazioni del greggio: Tenaris perde addirittura il 3%, Saipem l’1,5%, mentre Eni solo lo 0,19%.