© Getty Images

Le parole di Mario Draghi, presidente della Bce, sembrano tenere in territorio positivo la Borsa italiana. Dopo un avvio di seduta incerto per Piazza Affari – di poco sopra la parità – l’indice FtseMib ha ripreso a correre, segnando alle 9.30 un rialzo superiore allo 0,7%; sulla stessa linea l’indice Ftse All Share.

Tra i titoli in primo piano bene Yoox, galvanizzata dall’esercizio di stock option del fondatore Federico Marchetti, che ha aumentato la partecipazione al 7,8% del capitale; BancaUnicem e BancaPopolaredi Milano. In calo, invece, Saipem, Tenaris e, soprattutto, Finmeccanica: i quotidiani scrivono che si va verso uno slittamento per la presentazione delle offerte vincolanti per Ansaldo Breda.

SPREAD BTP-BUND. Stabilità per il differenziale di rendimento tra il decennale benchmark italiano e il pari scadenza tedesco; in avvio è sulle posizioni della chiusura di ieri a 151 punti base. Il rendimento cala leggermente al 2,30% dal 2,31% della chiusura di lunedì sera.