Le tensioni sulla Grecia – Atene non ha ancora trovato l’intesa con Ue e Fmi sul debito – raffreddano gli animi sui mercati. Piazza Affari, che mantiene comunque un saldo positivo da inizio anno, archivia la giornata in flessione: L'indice Ftse Mib chiude in calo dello 0,44%, l'Allshare dello 0,2%, mentre in Europa il benchmark FtsEurofirst 300 arretra dello 0,57%.

Resta Yoox il titolo protagonista della Borsa di Milano: l’azienda mantiene una crescita del 10% adeguandosi alle valutazioni dell'accordo con Richemont; bene anche Buzzi, che cresce del 2% dopo che il target price è stato rivisto al rialzo da Citigroup e Kepler Cheuvreux. In calo, invece, Unicredit e Intesa Sanpaolo, che perdono circa l’1%; si stabilizza, invece, World Duty Free, dopo le pesanti perdite sulla delusione del mercato per il prezzo dell'Opa annunciata da Dufry.