Seduta no per la Borsa di Milano, che chiude la settimana come era cominciata: in negativo. L’indice Ftse Mib cede lo 0,4% (AllShare a -0,34%), trascinato al ribasso soprattutto dalle banche, finite ieri sotto la scure di Standard & Poor’s a seguito del recente taglio del rating sovrano dell'Italia.
Mps é la peggiore nell'indice principale con un calo del 4,2%, Autogrill (-3,43%) Banca Popolare, la Popolare dell’Emilia e Intesa Sanpaolo. Balzo positivo per Saipem, che sale del 4,6% sulla scia dell'upgrade di Goldman Sachs, che ha portato la raccomandazione a Buy da Neutral con prezzo obiettivo rivisto a 11,4 euro da 10,30 precedente. Bene anche Eni, in linea con il settore in Europa.