Nessun segnale di ripresa a inizio settimana per la Borsa di Milano. Al termine di una giornata all’insegna della volatilità per le Borse europee, l’indice Ftse Mib di Piazza Affari ha chiuso in calo dello 0,4%, registrando il peggior risultato in Europa.
Male le azioni delle società industriali come Fiat (-0,6%), Pirelli (-0,47%) e Prysmian (-1,13%). Telecom Italia (-1,5%) non beneficia degli interrogativi sul futuro dell'azienda in Sud America, nonché sugli sviluppi nell'azionariato. Male anche Unipolsai (-2%) ed Eni (-0,95%).
Bene, invece, Moncler, che balza di oltre il 3%; bene anche gli altri titoli del lusso con Ferragamo a +2,6%, Yoox a +1,4% e Tod’s a +1,1%. Risultati contrastanti dalla banche: se la Popolare di Milano segna un +0,9% e la Popolare dell’Emilia +0,65%, UniCredit, Mps e Banco Popolare registrano modesti ribassi, mentre Intesa Sanpaolo chiude piatta.