Borsa Milano, tracollo per Piazza Affari

I timori per i rialzi dei tassi da parte della Fed e il prezzo del petrolio porta il Ftse Mib a chiudere con un calo del 2,42%

Chiusura in deciso calo per la Borsa di Milano, che risente dei timori per il probabile rialzo dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve statunitense (atteso per mercoledì) e di un nuovo calo del prezzo del petrolio (-0,3%). Al termine delle contrattazioni l’indice Ftse Mib ha chiuso a -2,42%. In Borsa Italiana – escluso il -69% di Pininfarina dovuto all’accordo per la cessione a Mahindra – soffre soprattutto Fca: il titolo del gruppo automobilistico perde il 5% nel giorno in cui ha annunciato lo sbarco di Ferrari a Piazza Affari il prossimo 4 gennaio. Deciso calo anche per Stmicroelectronics (-4,69%), Buzzi Unicem (-4,5%), Banca Monte Paschi di Siena (-4,1%) e Moncler (-3,61%).

Tra i titoli a maggiore capitalizzazione si salva Ubi Banca (+0,8%) sulle indiscrezioni di una trattativa in dirittura d'arrivo per la fusione con Bpm e A2A (+1,8%) che entra nella settimana decisiva per l'aggregazione con Linea Group.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Se siete iscritti alla community di Business People effettuate il login per pubblicare un commento.
Se non siete iscritti, registratevi alla community di Business People.