Torna a crescere l’indice Ftse Mib della Borsa di Milano. Dopo il deciso calo registrato nella giornata di martedì 8 dicembre – -2,26% in seguito ai dati deludenti sulle esportazioni cinesi e al prezzo del petrolio, sempre sotto i 40 dollari al barile – Piazza Affari prova un timido rimbalzo in avvio di contrattazioni, in linea con i mercati europei.
Poco dopo le 9 di mercoledì 9 dicembre, l’indice principale di Borsa Italiana sale dello 0,29%, in lina con Londra e Parigi, meglio di Francoforte (intorno alle 9.30 il Ftse Mib segna un rialzo dello 0,6%).
A Milano si acquistano soprattutto i titoli dei gruppi energetici: Saipem (alle 9.25 +1,63%), Enel (+1,05%), Tenaris ed Eni (entrambi +1,01%). Positiva anche Banca Monte Paschi Siena (+0,94%). In deciso calo Yoox Net-A-Porter, che cede oltre il 2% dopo il taglio di Deutsche Bank a 'hold' da 'buy' con contestuale aumento del target price a 35 euro da 32.