Chiusura in leggero calo per Piazza Affari, che chiude le contrattazioni per questa settimana con il segno meno: Ftse Mib a -0,28% e Ftse All Share a -0,25%. Tra gli investitori resta l’incertezza per il debito greco, il prossimo mercoledì la riunione dell’Eurogruppo dovrebbe dare risposte importanti, che peseranno sicuramente sui mercati europei.
Intanto a Milano spicca il settore bancario, a partire da Montepaschi, che registra una crescita di circa il 3% (+2,9%); bene anche le banche popolari e Finmeccanica, che cresce dell’1,49%. In calo, invece, il titolo di Luxottica (-2,3%) e di Telecom Italia (-2%), che contribuiscono al calo dell’indice principale della Borsa di Milano; giù anche Autogrill (-,18%) e Fca (-1,3%).
Il greggio continua la risalita con il Wti a 51,5 dollari al barile (+2%) mentre l'euro cala a 1,134 dollari (1,1452) e 135 yen.