Secondo giorno di chiusura a segno meno per la Borsa di Milano, che archivia una seduta poco mossa (Ftse Mib a -0,13%, AllShare -0,04%) in attesa del voto del parlamento greco sul secondo pacchetto di riforme.
Tra i rialzi in Borsa Italiana si segnalano quelli di Buzzi Unicem (+2,76%), Moncler (+1,90%) e Prysmian (+1,76%), ma sono le perdite ad attirare maggiormente l’attenzione: Stm cala addirittura del 6,64% subendo più di tutti il trend negativo del settore hi tech negli Usa e in Europa dopo le deludenti stime sui ricavi di Apple; il titolo, come riportato da Reuters , risente anche della bocciatura a 'neutral' da 'buy' di Citi con un target price a 7,8 euro da 8.
A Piazza Affari soffrono anche i titoli legati al greggio, debole sui mercati internazionali: Eni registra un calo dell’1,12%, peggio Saipem (-3,34%) e Tenaris (-3,39%).