Piazza Affari recupera una giornata iniziata negativamente sul fronte delle contrattazioni anche grazie ai dati positivi sull’attività manifatturiera e dei servizi in Europa. In chiusura di Borsa gli indici Ftse Mib e All Share segnano un leggero +0,2%, portati in positivo anche dai buoni risultati di Mps (+6,7%).
A frenare le principali piazze europee, però, è la questione greca: il meeting dell’Eurogruppo per risolvere il muro contro muro tra Bruxelles e Atene sul debito ellenico è slittato alle 16.30 del pomeriggio; il che vuol dire che gli effetti (positivi o negativi) si avranno verosimilmente alla riapertura dei mercati il prossimo lunedì.

Oltre a Mps, i migliori titoli a Piazza Affari sono quelli delle banche popolari, mentre i principali cali si registrano per Generali e Tenaris (-1,63%). Realizzi su Exor (-1%) che arretra dai minimi storici; né i conti 2014 né il piano industriale 2015-17 scuotono Telecom (-1%).