Secondo giorno positivo per la Borsa di Milano, che cresce di oltre un punto percentuale a poche ore dalla chiusura di Shanghai, in rialzo del 3%. In apertura il Ftse Mib guadagna oltre l’1,4% - Parigi a +1,63%, Francoforte +1,72% e Londra +1,11% - trainata soprattutto dai bancari (Montepaschi guida i rialzi con +3,36% in apertura), da Enel e FiatChrysler. Tra gli altri titoli in crescita anche Luxottica e Mediaset. Balzo in avanti a due cifre per Pininfarina: +10,62% dopo che Il Sole 24 Ore ha parlato di accordo per la vendita a Mahindra possibile nell'arco di pochi giorni.

Spread Btp-Bund. Avvio di seduta in lieve calo per lo spread tra Btp e Bund. Il differenziale di rendimento tra i titoli di Stato decennali benchmark italiani (Isin IT0005090318) e tedeschi ha iniziato la seduta intorno a 121 punti base, appena due punti sotto la chiusura di ieri a 123 punti. Fermo sui livelli della chiusura della vigilia il rendimento dei titoli italiani all'1,9%.