© Getty Images

Borsa Italiana apre in calo. A Milano l’indice Ftse Mib – il cui bilancio resta comunque in positivo (+22%) dall’inizio dell’anno – segna un -0,7% in apertura e, alle 9.37, è già a -1%. A soffrire sono tutte le Borse europee, in un clima di crescente incertezza sugli sviluppi delle trattative tra Grecia e creditori internazionali.

I TITOLI DI BORSA ITALIANA. A pesare sull’indice Ftse Mib della Borsa di Milano sono soprattutto i titoli bancari (-0,5% il comparto), penalizzate dall’aumento dello spread, e i risultati di grandi gruppi come Telecom Italia (-1,5%) ed Eni; in calo anche gli energetici A2a ed Enel e Salvatore Ferragamo, che perde addirittura il 3%.
In controtendenza Mediaset, che in apertura sale di oltre 2 punti percentuali (alle 9.37 è a +0,97%). Secondo Reuters , che riporta le parole di un operatore di mercato, il titolo del Biscione beneficerebbe dei contatti con Sky per l’acquisto di Mediaset Premium; secondo fonti vicine alla situazione, Sky Italia ha manifestato concretamente interesse per l'acquisizione del 100% di Premium, pay Tv del Biscione che è tornata anche nel mirino del Qatar.