Dopo il pesante calo registrato venerdì 17 e causato dalla questione Grecia, e Borse europee tentano il riscatto. A Milano Borsa Italiana registra in apertura una crescita dello 0,96%, bene anche le altre piazze europee, con rialzi tra il mezzo punto percentuale e l’1%. Si attendono novità sul fronte asiatico: i mercati finanziari guardano alla decisione della Banca centrale cinese di ridurre le riserve obbligatorie degli istituti di credito in modo da liberare risorse per scongiurare un rallentamento dell'economia.

Tra i titoli di Piazza Affari, in apertura è Yoox a registrare i guadagni più elevati (+2,21%), seguita da Unicredit e Saipem, entrambe in crescita del 2%; bene anche le banche popolari, che beneficiano delle indiscrezioni sui progetti di consolidamento; in forte calo, invece CnhIndustrial (-3%) e Prysmian (-1,87%).

Cresce a 56,43 dollari al barile il petrolio (+1,2%), mentre l’euro è in leggera flessione sul dollaro: il cambio segna 1,0778 (1,0810 venerdì).