Giornata di euforia sulle Borse europee. Dopo le parole di Draghi sulla ripresa, arriva il taglio dei tassi da parte della Banca centrale cinese a far volare i listini.

Londra ha guadagnato un punto percentuale, Parigi e Francoforte oltre il 2%. A Milano, il Ftse Mib ha chiuso a +3,88% e il Ftse All Share il 3,61%

Bene in particolare il settore bancario: Unicredit ha guadagnato il 5,58%, BancoPopolare il 5,41% e IntesaSanpaolo il 4,88%. Meglio di tutti ha fatto Mediolanum (+6,06%).

Sul fronte dei cambi, l'euro è scivolato fino sotto quota 1,24 dollari per poi recuperare a 1,2402 dollari (ieri a 1,2542). Il petrolio (Wti scadenza gennaio) vale 76,27 dollari al barile e segna un progresso dello 0,58%