Le previsioni infauste di Mario Draghi sulla ripresa affossano le Borse europee. Male in particolare Piazza Affari, la peggiore d'Europa: Ftse Mib a -1,43%.

Giù i bancari oltre a St (-4,1%) ed Eni (-3,2%) nel giorno dello stacco degli assegni per l'acconto dei dividendi. Male anche Mediaset (-3,4%) e Saipem (-3%) insieme con la moda nell'ultimo giorno delle sfilate milanesi (Tod's -4%).

Sorride Fiat (+0,7%), spinte da un report favorevole di Mediobanca che ipotizza l'intenzione di Sergio Marchionne di spingere le vendite di Ferrari.

Sul fronte dei cambi, l'euro perde ancora terreno sul dollaro (1,2824), il petrolio (Wti) si attesta a 91,62 dollari al barile (-0,8%).