Vincent Bolloré, n.1 di Vivendi

Vincent Bolloré rallenta sull’ingresso di Vivendi in Mediaset Premium: «Adoro l’Italia, ma non sono l’unico a votare e almeno la metà del consiglio di sorveglianza del gruppo pensa che non è una buona idea», ha dichiarato a Investir il finanziere bretone. Bolloré ha comunque precisato di essere a favore di un polo culturale latino dato l’interesse per le culture latine a livello mondiale. Vivendi a breve otterrà l’8,3% di Telecom Italia: secondo indiscrezioni, Bolloré si occuperà del dossier a fine agosto.