© Getty Images

Non solo Nokia, acquisita recentemente da Microsoft, un altro ex grande attore del mercato delle telefonia mobile, messo in crisi dall’avvento degli smartphone Apple e Android, cede alle leggi del mercato. BlackBerry, infatti, ha annunciato la firma di una lettera di intenti per la cessione della società a un consorzio guidato dalla canadese Fairfax Capital, che già detiene il 10% del capitale sociale del produttore di smartphone e del sistema operativo BlackBerry.
L’accordo definitivo sull’operazione, del valore di 4,7 miliardi di dollari, arriverà nelle prossime sei settimane; entro il 4 novembre, infatti, Fairfax si riserva di effettuare un'accurata due diligence . In questo periodo BlackBerry potrà valutare eventuali altre offerte.

Leggi anche:BlackBerry taglia 4.500 posti di lavoro