© Getty Images

L’annuncio è atteso nelle prossime ore: Bank of America (BofA) accetta il patteggiamento da 17 miliardi di dollari con il dipartimento di giustizia statunitense, che chiuderà definitivamente la battaglia legale relativa alla vendita di titoli tossici legati a mutui subprime effettuata da Merrill Lynch e Countrywide, società acquisite da BofA dopo la crisi finanziaria del 2007-2008. Come riportato dalla stampa americana, il patteggiamento da 17 miliardi – che era già nell’aria da circa un mese – sarà il più alto mai pagato da una società nella storia degli Stati Uniti.