© Getty Images

Più dei 13 miliardi di dollari sborsati lo scorso novembre da JP Morgan, ben più dei 7 miliardi versati da Citigroup. Bank of America è pronta a versare una somma tra i 16 e i 17 miliardi di dollari al Dipartimento di Giustizia statunitense per archiviare le accuse relative ai prodotti finanziari tossici legati ai mutui immobiliari (i cosiddetti subprime), venduti nel periodo precedente allo scoppio della crisi del 2007-2008.
Secondo il Wall Street Journal , se il patteggiamento andrà in porto rappresenterà un vero record: sarebbe l’importo più alto che il governo americano abbia strappato a un’azienda per una simile inchiesta. Dei circa 17 miliardi, nove andrebbero al Dipartimento di Giustizia e alle Autorità federali per la Vigilanza dei mercati finanziari, il resto come risarcimento ai clienti danneggiati.